:: Home » Numeri » #37 » SUSSURRI » Po
1997
25
Dic

Po

Commenti () - Page hits: 1950
Po


Tra scarni alberi come spettri tra la nebbia
Sta il Po
Acque invisibili cullate nella memoria di uomini eterni sulle loro chiatte
Dolce gigante su di te l'incolore respiro dell'autunno stende il mantello dell'oblio
Taglia l'anima del fiume
Come il tuo sguardo la mia l'ultima luce del giorno

Matteo Ranzi

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Matteo Ranzi
Matteo Ranzi nato il 16/8/67 a bologna risiede a imola dal 1992. Diplomato in ragioneria gestisce una palestra dal 1997. Ha collaborato più o meno stabilmente con KULT Underground intorno al 1995 come autore di poesie, autore anche di tre famosi articoli sulla guerra in Bosnia ed Erzegovina.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 145 millisecondi