:: Home » Numeri » #32 » CINEMA » Nuvole in viaggio
1997
25
Giu

Nuvole in viaggio

Commenti () - Page hits: 16k
Nuvole in viaggio


----------------------------------------------------------------------


Regia:    Aki Kuorishaki
Genere:    commedia
Durata:    1h e 45m
Attori:    Koti Outhmen
Kari Vaananen
Elina Solo
Sakari Kuosmanen

----------------------------------------------------------------------


Se ci si chiedesse per quale ragione, talvolta, la sorte si diverta a sconvolgere il normale corso degli eventi, non si avrebbe per sè una risposta; sicuramente però dovremmo fare un grosso sforzo per cercare di ragionare sulle finalità di quello che ci accade. Lo stesso atteggiamento adottano i personaggi di questo singolare lungometraggio.
Ilona è capo cameriera di un ristorante in voga negli anni immediatamente successivi alla guerra mentre il marito è conducente di filobus in un'attuale città finlandese, dove anche l'acquisto con pagamento rateale di un televisore a 99 canali rappresenta un evento straordinario.
Improvvisamente la staticità delle loro vite viene rotta dalla contemporanea perdita del lavoro.
Così vengono gettati in una realtà spietata fatta di rifiuti a chi, come la nostra coppia, ha già varcato la soglia dei vent'anni, fatta anche di avvoltoi pronti a spillare ogni centesimo possibile in cambio di un lavoro squallido e mal retribuito.
Favolosa la regia che osserva il tutto con un occhio ironico strappandoci un sorriso anche nei momenti di maggiore drammaticità, come quando il nostro protagonista scopre di soffrire di una parziale sordità, motivazione per cui gli si ritira immediatamente.
Ed è anche sottesa una certa vena melanconica romantica, tradotta in attenzioni quasi parentali che la nostra coppia si scambia. Per non parlare, poi, di una ricerca del "particolare" sottolineata, ad esempio, dalla sequenza di quadri che adornano le colorate pareti della loro abitazione, quasi fossero un ulteriore suffragio alla narrazione.
Scontata la conclusione positiva di tutta la vicenda con la nascita di un nuovo ristorante, che risolleva gli animi, non solo dei nostri protagonisti, ma anche di coloro che partecipano, seppure marginalmente, alle loro vite e con la poetica immagine di moglie e marito che levano il capo verso il cielo, forse per osservare le nuvole che passano veloci.

Samantha Cristiani

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 177 millisecondi