:: Home » Numeri » #31 » SCACCHI » La difesa...
1997
25
Mag

La difesa...

Commenti () - Page hits: 2550
Zugzwang


Il libro presentato questo mese è Zugzwang di Leonid Verkhovskij: uno studioso nel campo degli scacchi.
Questo libro di 144 pagine studia originali finali in cui il tema dello zugzwang è predominante per far pendere l'ago della bilancia in posizioni pressochè pari. Zugzwang, per i profani, significa perdere una mossa in modo che ogni soluzione per l'avversario risulti sbagliata. Spesso questa situazione si verifica in finale di partita perchè vi sono meno pezzi in gioco. Il primo capitolo del libro è dedicato alla storia dello zugzwang e l'ultimo parla del rarissimo zugzwang nel mediogioco. Il libro, che è il primo che fa parte di una collana della Prisma Editori, è correlato di ben 232 diagrammi.
In questo libercolo dalla copertina nera troviamo anche lo zugzwang reciproco e un approfondito studio di alcuni finali classici come 2 alfieri contro alfiere e cavallo ecc.
Di indubbio valore per consolidare il valore strategico di uno scacchista, "Zugzwang" completa le conoscenze su finali che potrebbero effettivamente verificarsi proprio per coloro che li ritengono impossibili. Uno scacchista deve conoscere sempre anche l'ultima risorsa se vuole chiamarsi "un buon giocatore", perciò non possiamo che dare un giudizio positivo al libro che si legge bene ad anche facilmente.


Federico Malavasi

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Federico Malavasi

Federico Malavasi, perito chimico, lavora come tecnico galvanico. Giocatore di scacchi cat. 2N. Redattore dalla fondazione di KULT si occupa di PR.


MAIL: federico@kultunderground.org
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 147 millisecondi