:: Home » Numeri » #28 » SCACCHI » La difesa...
1997
25
Feb

La difesa...

media 4 dopo 1 voti
Commenti () - Page hits: 2750
La difesa strumento di vittoria


Buona a nostro giudizio l'opera di Dmitrij Plisetskij anche se possiamo non essere concordi nel dire che "la maggior parte delle partite vengono perse e non vinte".
Non si parla solo nel calcio di "catenaccio" come strumento di vittoria: questo libro è atto a fornire gli strumenti per resistere e sfruttare posizioni inferiori, emplificando o ingarbugliando, sacrificando o cercando uno stallo disperato...
Tra i maestri che formiscono partite esemplicative troviamo Petrosjan vero maestro della difesa e contropiede e Lasker.
"LA DIFESA strumento di vittoria" è un libro dalla copertina accattivante, 160 pagine con oltre 130 diagrammi edito dalla Prisma editori.
Partendo da dei cenni storici, il piano dell'opera, prosegue illustrando le principali tecniche di difesa, i tranelli i finali in difesa ecc. Prosegue poi con le difese in apertura e nel mediogioco, il controgioco e così via fra partite dall'esito senz'altro inaspettato...
Cosa aggiungere dunque: il libro è un buon libro, si tratta di vedere se il vostro scopo è crearvi una fortezza inattaccabile per conservare il vostro sovrano o siete dei giocatori un pò spavaldi. A voi la decisione: pare che per lo spettacolo si possano perdere anche 80 - 90 punti ELO!!

Federico Malavasi

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Federico Malavasi

Federico Malavasi, perito chimico, lavora come tecnico galvanico. Giocatore di scacchi cat. 2N. Redattore dalla fondazione di KULT si occupa di PR.


MAIL: federico@kultunderground.org
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 152 millisecondi