:: Home » Numeri » #25 » SUSSURRI » Colle romito
1996
25
Nov

Colle romito

Commenti () - Page hits: 2050
Colle romito


A Leopardi

Colle romito, dall'ormai arido campo raccogli la mitezza del passato; all'Infinito, dall'attonito cantante, fosti sorpreso un dì ed immolato, ed ora è vana attesa che di questo ricordo tu sia privato: non lo può la "giungla" che scompare, il tempo, martirio alcun, o il vino.
Dolce rimani agli occhi miei, e ai nostri pressochè immutato ti mantieni vivo, mentre il cielo e la terra sacro ti fanno, imperituramente.

Untold Evening Tales

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 142 millisecondi