:: Home » Numeri » #165 » LETTERATURA » In viaggio con Dante all’inferno - Salvo Zappulla
2009
21
Apr

In viaggio con Dante all’inferno - Salvo Zappulla

media 3.09 dopo 170 voti
Commenti () - Page hits: 4800
In copertina Zappulla con Dante
elaborazione fotografica
di Ferdinando Scalamandrè
Fermento Editore
Narrativa romanzo
Collana Percorsi della Memoria
Pagg. 170
ISBN: 9788889207581
Prezzo: € 12,00
 
Un sogno è la trama di questo libro, ma è uno di quelli fatti a occhi aperti e anche se nasce da un intervento di Dante Alighieri che sveglia l'autore proponendogli di fare un viaggio con lui all'inferno si potrà constatare come il richiamo alla Divina Commedia sia un pretesto, il semplice supporto strutturale per dare vita a un'opera che è completamente diversa.
Pagina dopo pagina ci si accorgerà, così, che quell'inferno, del tutto differente da quello creato da Dante, è purtroppo una realtà e corrisponde all'Italia contemporanea, popolata da peccatori di diverso livello che si trovano a loro agio nei vari gironi, più da considerarsi associazioni di categoria di delinquenti che delle vere e proprie sezioni in cui vengono inflitte le giuste punizioni.
Quello che fa la differenza con altri libri che descrivono l'andazzo del nostro paese sta nell'ironia garbata dell'autore che riesce a fornirci un quadro d'insieme senza ricorrere a una satira sguaiata e spesso becera, senza far leva sulle caratteristiche fisiche o intellettuali dei personaggi, ma facendoci intuire chi siano con poche illuminanti parole.
Più che ridere si sorride e in questo modo si riflette, un fattore determinante questo per accorgerci che in fin dei conti anche noi siamo parte di questo inferno, per lo più vittime consapevoli e spesso rassegnate.
C'è tutto il nostro paese nell'ultimo mezzo secolo, dai giorni in cui è nata la democrazia all'epoca delle trame nere e rosse, fino ad adesso, con personaggi sotto gli occhi di tutti e ancora ben in auge.
Insomma, la Divina Commedia, fatta eccezione per qualche piccolo meccanismo di struttura, non c'entra proprio, e il sommo Dante, guida di questo viaggio, sembra uno che ha veramente smarrito la retta via, e per quanto la fantasia dell'autore nel descriverlo abbia il suo peso non indifferente, finisce con il rappresentare un pover'uomo alla mercé dei tempi, spesso confuso, e incapace di distinguere l'apparenza dalla realtà, dando vita così ogni tanto a situazioni amaramente umoristiche.
E' così che una vicenda surreale si trasforma piano piano nello specchio della realtà, insomma a un inferno, ma in terra.
Scritto in modo assai accattivante, In viaggio con Dante all'inferno è un romanzo che si legge con piacere e che invita a riflettere sulla nostra situazione attuale.
La lettura è quindi più che raccomandabile.
 
Salvo Zappulla è nato il primo marzo 1961 a Sortino (SR), dove tuttora vive.
Giornalista e scrittore, ha pubblicato varie opere di narrativa e fiabe per bambini: L'ombra (Prova d'autore, 1999), Io Lira (Terzo Millennio, 2002), Il mostro (Armando Siciliano editore, 2003), In viaggio con Dante all'inferno (Fermento, 2007), Lo sciopero dei pesci (Il pozzo di Giacobbe, 2008).
I suoi romanzi sono stati corredati da schede didattiche e adottati come testi di narrativa nelle scuole medie. E' il presidente dell'associazione culturale "Pentelite" che organizza la Mostra Mercato dell'editoria siciliana a Sortino; è il presidente del Concorso Letterario Nazionale "Città di Sortino". Cura annualmente la rivista "Pentelite". Collabora alla pagina culturale del quotidiano "La Sicilia", alla rivista "I siracusani", al quindicinale " La voce dell'Isola". Nel 2006 si è classificato secondo con un testo teatrale inedito al premio Massimo Troisi.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Renzo Montagnoli
Nasce a Mantova l’8 maggio 1947. Laureato in economia e commercio, dopo aver lavorato per lungo tempo presso un’azienda di credito ora è in pensione e vive con la moglie Svetlana a Virgilio (MN). Ha vinto con la poesia Senza tempo il premio Alois Braga edizione 2006 e con il racconto I silenzi sospesi il Concorso Les Nouvelles edizione 2006. Sue poesie e racconti sono pubblicati sulle riviste Carmina, Isola Nera, Prospektiva e Writers Magazine Italia, oltre a essere presenti in antologie collettive e in e-book. Ha pubblicato le sillogi poetiche Canti celtici (Il Foglio, 2007) e Il cerchio infinito (Il Foglio, 2008). E’ il dominus del sito culturale Arteinsieme (www.arteinsieme.net)
MAIL: rmontagnoli@alice.it
WEB:
http://larmoniadelleparole.blogspot.com/
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 140 millisecondi