:: Home » Numeri » #20 » SOCIALE » Patronato per i figli del popolo
1996
25
Giu

Patronato per i figli del popolo

Commenti () - Page hits: 3250
PATRONATO PER I FIGLI DEL POPOLO

IPAB


Sede: Corso Canalgrande 103

Centri Semiresidenziali:
* "Robinson" via S. Geminiano 3
* "Torralba" via Goldoni 2


L'Ente è nato come "Società Operaia di Mutuo Soccorso" nel gennaio
1874, con lo scopo di assistere bambini poveri e orfani della
Provincia di Modena.
Negli anni `70 l'Ente, presieduto da un Consiglio d'Amministrazione, ha chiuso l'Istituto che ospitava ragazzi e ha aperto tre comunità residenziali per adolescenti allontanati dalle famiglie dal Servizio
Sociale.
Alla fine degli anni `80 ha aperto un Centro Semiresidenziale per minori delle scuole medie inferiori con difficoltà scolastiche, prevalentemente dovute a disagio relazionale e problematiche familiari, con lo scopo di prevenire eventuali allontanamenti dalle famiglie.
Attualmente l'Ente, sempre presieduto da un Consiglio d'Amministrazione, gestisce due Centri semiresidenziali coordinati da un pedagogista, con 20 ragazzi e tre educatori ciascuno. E' il
Servizio Sociale territoriale che propone l'ammissione ai Centri, anche su segnalazione delle scuole.
Le attività dei Centri si svolgono al pomeriggio, dal lunedì dal venerdì, e prevedono, oltre al pranzo, un tempo per lo studio e uno per il gioco. Durante l'estate si effettuano uscite ludiche.
L'Ente, proprietario del Palazzo Margherita di Corso Canalgrande (da tempo affittato al Comune di Modena), tramite il Servizio Sociale è convenzionato con il Comune.

Gli educatori del Centro "Robinson"

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 181 millisecondi