:: Home » Numeri » #19 » SUSSURRI » Un motivetto allegro
1996
25
Mag

Un motivetto allegro

Commenti () - Page hits: 2200
Un motivetto allegro

(a qualcuno)


Fischio
un motivetto allegro

per non pensare

a nulla,

ma la tua voce

rincorre

i corridoi miei

nella mia mente.

Fischio.

Non ho parole

per dirti il cuore mio

che batte,

che suono fa

e a quale ritmo

ricama,

con gli occhi tuoi,

ghirlande.

Dio,

ogni parola

è un sasso

che infrange

l'instabile

specchio

in cui ti vedo

e tremo anch'io con lui

ad ogni lancio;

Corro

e resto ferma

ma il mio respiro

non mi sta dietro,

in agonia

senza ragione

colora le mie gote

e cerca

di carpire

da questa fresca sera

l'odore tuo

il tuo calore,

ma resta ebbro

solo del vino

e della vita.

Gioia vorrei gridare

oppur dolore

ma tutto

così sottile

così impalpabile

mi gira intorno,

che io

come una statua

a ripensare

al mondo

gioco.

Senza di te.


Fischio

un motivetto allegro

per non pensare

al cielo

che si chiude sopra

me

come un portone,

ed il paradiso

o il fosco inferno

porta distante

dalla mia vista.

Fischio

in questa notte greca

perchè

il mirto che mi

scivola tra le dita

è un segno;

oppure no,

ma in fondo

cosa importa.

La luce è breve,

lunga la strada

da fare ciechi,

ed ogni istante al sole

è un canto semplice

e toccante

senza gioielli e dote

ma da gustare

tutto

istante per istante.


Samantha

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 148 millisecondi