:: Home » Numeri » #13 » SCACCHI » Chess is violence
1995
25
Nov

Chess is violence

media 3 dopo 1 voti
Commenti () - Page hits: 2300
Chess is violence


Amici di KULT ben ritrovati all'appuntamento con gli scacchi.
Dopo vittoria di Anand su Kamsky nelle semifinali del mondiale PCA la giovane promessa indiana ha avuto uno stop sempre da lui: Garry
Kasparov.
Nel sommario di questo mese troverete ulteriori informazioni sul numero uno dello scacchismo mondiale contemporaneo, ancora analisi dal nostro sempre più assiduo collaboratore Stefano Baroni ed, oltre al problema del mese (che non è la sempre più triste crisi della FSI), la recensione di "Sadoscacchi".
Il flash dal mondo di cui vi diamo notizia questo mese è che alla ventottesima edizione del festival di Biel il russo Dreev ha confermato di essere in netta crescita vincendo con 9/13 davanti a
Shirov con 1 punto di distacco, Timman si è piazzato in piena zona retrocessione.
Bando alle ciance vi lascio come consuetudine alla lettura degli articoli attendendo di pubblicare qualcosa di vostro.

Federico Malavasi

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Federico Malavasi

Federico Malavasi, perito chimico, lavora come tecnico galvanico. Giocatore di scacchi cat. 2N. Redattore dalla fondazione di KULT si occupa di PR.


MAIL: federico@kultunderground.org
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 131 millisecondi