:: Home » Numeri » #163 » MUSICA » PYMMusic – (Insolita Musica)
2009
17
Feb

PYMMusic – (Insolita Musica)

media 2.62 dopo 224 voti
Commenti () - Page hits: 5750
Dipingi la tua musica microtonale
Ho già parlato di Giuseppe e Paolo Guardiani a proposito della musica microtonale. Padre e figlio, i Guardiani sono due eccellenti organisti e compositori di Torino: hanno scritto, tra l'altro, pagine molto interessanti di musica microtonale. Paolo Maria Guardiani è anche autore di un software per Personal Computer assolutamente appassionante: Paint Your Microtonal Music o PYMMusic. Si tratta di un programma utile sia per la didattica musicale, sia per chi suona e compone musica, (semi)tonale o temperata (ottava classica divisa in dodici parti) e microtonale. Con il sistema microtonale si può creare musica (comporla e riprodurla) per terzi, quarti, sesti, ottavi, sedicesimi, cinquantatreesimi di tono e di ottava, cosa altrimenti impossibile con altri strumenti musicali.
Il fruitore del programma può utilizzare un'ampia gamma di suoni come  pianoforte, basso fretless, archi, fiati, strumenti etnici, percussioni e avanti, fino all'utilizzo di effetti sonori (elicottero, mare, respiro ecc.). Si può decidere il tempo e   si può comporre e fare eseguire una composizione fino a un insieme di 16 strumenti. Il programma è alla portata di adulti e bambini. Per scrivere musica è sufficiente infatti tracciare con il mouse linee sul monitor, ciascuna di un colore diverso per ogni strumento assegnato, e riascoltare e salvare la musica che si è dipinta in questo modo sullo schermo. Non si fa uso del pentagramma, ma di una semplice griglia quadrettata che ricorda i fogli di carta millimetrata, su cui sono presenti fino a sette ottave di estensione dalle note più basse a quelle più alte. Ogni linea linea e quadretto così risultante rappresenta le note, l'altezza del suono, mentre la durata del suono è data dalla lunghezza della linea che si è disegnata. Il sotware insomma invita a dipingere veri e propri quadri musicali intuitivi, tracciando linee sul monitor senza saperne nulla di chiavi, scale, note e pause dalle ormai disusate massima e lunga, passando per brevi, semibrevi, minime, semiminime, crome, semicrome, biscrome, semibiscrome fino alla rarissima fusa o fusilla con i suoi centoventottesimi dell'intero. Affidando agli strumenti preferiti le linee sonore, si realizzano partiture anche complesse udibili in modo immediato e preciso. Insomma, si scrive e si ascolta subito ciò che si è disegnato; basta cliccare su PLAY. E' un programma di cui si apprende subito e istintivamente l'uso. Se per i bambini o i ragazzi può rappresentare un ottimo gioco didattico per un primo gratificante approccio alla creatività musicale, per un compositore è invece una miniera di possibilità compositive ed esecutive senza utilizzo di strumentazione, se non quella virtuale presente nel programma, per non parlare della disponibilità di svariate scale microtonali.
L'offerta promozionale del programma è di euro 12,00. Il software verrà inviato online. L'offerta vale anche per gli insegnati e gli allievi di istituti scolastici che desiderano installarlo sul proprio computer. Per acquistare il programma con carta di credito basta cliccare su
Chi non ha la carta di credito può rivolgersi a info@pymmusic.com
 
Cliccando su " Esempi musicali" nel Sito www.pymmusic.com  si possono ascoltare brani registrati e vedere altri esempi di partiture.
 
La "plancia" di comando di PYMMusic
 
noname2.gif
 
 
1. File: dal menù file è possibile selezionare "Nuovo", "Apri", "Salva", "Salva con nome" ed "Esci" 2. Apri 3. Salva 4. Nuovo
5. Esci
6 Help: Cliccando su Help e selezionando "Guida in linea" si può consultare il manuale del software.
7. Play
8. Pausa
9. Stop 10. Linee a mano libera
11. Linee diritte
12. Linee oblique
13. "Attacco" per ribattere due note adiacenti e alla stessa altezza.
14. Gomma 15. Cancella tutto
16. Punto di partenza
17. Inizio selezione del brano
18. Fine selezione del brano
19. Copia parte del brano
20. Taglia parte del brano
21. Incolla parte del brano nel punto desiderato 22. Inserisci Tempi: questa funzione consente di inserire dei tempi in un'area selezionata precedentemente
23. Elimina Tempi: con questa funzione vengono eliminati i tempi precedentemente selezionati
24. Allunga spartito: premendo il pulsante si aggiungono ogni volta 1000 quadratini ai 4000 iniziali.
25. Cambiamento di volume e velocità. Sopra lo spartito rimangono sempre visibili 3 linee orizzontali (vedere punto 25a). La prima linea interessa il volume generale, che può andare da 0 (valore minimo) a 127 (valore massimo). La seconda linea regola il volume dei singoli canali. Anche in questo caso il valore varia da 0 a 127. Con la terza linea è possibile modificare in qualsiasi punto del brano la velocità di esecuzione; nell'apposito campo si può inserire un numero compreso fra 1 (un centesimo del valore impostato inizialmente) e 800 (la velocità iniziale è aumentata dell'800 %, il che significa che è aumentata di 8 volte).
26. Lista canali: ognuno dei 16 canali viene identificato con un colore diverso. È possibile associare ad ogni canale uno dei 128 strumenti midi. Se si è in possesso di schede sonore come la Sound Blaster è possibile utilizzare i "SoundFonts", degli ottimi strumenti campionati scaricabili gratuitamente dalla rete.
27. BMP = battiti per minuto: valori predefiniti da 50 (adagio) a 200(prestissimo). Se si vuole una velocità maggiore vedre il punto 28 "Altro"
28. Altro: in questo campo è possibile immettere un valore numerico compreso fra 1 e 9999.
29. Divisioni: indica in quante parti viene diviso il tono (sistema temperato con ottava divisa in 12 semitoni, terzi, quarti, sesti, ottavi, sedicesimi e 53-esimi di tono, ottava di 53 suoni).
30. Zoom: nell'apposita casella si possono inserire valori compresi fra 2 e 20. Il valore predefinito è 5. Inserendo un valore maggiore e premendo il pulsante a destra del campo lo spartito viene ingrandito, inserendo un valore minore l'area di lavoro viene rimpicciolita.
 
noname3.gif
 
PAOLO MARIA GUARDIANI
 
Paolo Maria Guardiani, nato a Torino il 7/12/1973, Diploma in Organo e Composizione Organistica nel 1994 presso il Conservatorio Giuseppe Verdi della stessa città.
Diploma superiore in Organo al Conservatoire National de Région di Lione nel 2000 nella classe di Louis Robilliard con medaglia d'oro. Corso di Perfectionment nel 2001 nella stessa città con lo stesso Maestro.
Diploma di Musica Corale e Direzione di Coro nel 2005 presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino sotto la guida del maestro Sergio Pasteris.
Dal 1995 al 1998 si è perfezionato con Renè Saorgin, titolare della cattedra di Organo al Conservatorio di Nizza fino al 1996 e organista presso la Cattedrale di Montecarlo.
Ha eseguito concerti a Monaco di Montecarlo, Essen, Oberhausen, Amburgo (Germania), Rozay-en-Brie, Grande-Rivière e le-Val (Francia), Varsavia, Jedrzejow e Radom (Polonia), Västerås (Svezia), Gernika (Spagna), Venezia ed altre importanti città italiane.
Ha partecipato a stages internazionali a Montevarchi, Bordighera e Palencia (Spagna, con Francis Chapelet). Ha inoltre partecipato a masterclasses organizzate da ASPOR Piemonte e tenute da docenti di fama internazionale quali Ludger Lohmann (2004, 2005 e 2006) e Louis Robilliard (2005 e 2006).
Direttore della Corale Liturgica San Filippo in Torino dal 1996 al 2003 e organista titolare della Chiesa della Madonna degli Angeli della stessa città dal 1997..Ha partecipato nell'aprile 1998, all'International Venice Festival presso la Chiesa della Pietà di Venezia.
Dal 2004 insegna musica presso l'Istituto Primario Paritario Sacro Cuore di via Pianezza di Torino.
Nel 2005 ha ideato e fatto realizzare un software di musica microtonale per Personal Computer .
10 ottobre 2007: Diploma accademico di II livello in discipline musicali (ORGANO) con CENTODIECI e Lode su CENTODIECI.
E' socio fondatore di ASPOR Piemonte : www.asporpiemonte.org
 
 
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Davide Riccio
Davide Riccio, di Torino, educatore, musicista polistrumentista, compositore e giornalista. Ha collaborato con molti musicisti italiani e internazionali. Ha scritto poesie, racconti e saggi, che ha pubblicato su antologie e riviste sparse dal 1983 ad oggi (tra le ultime opere pubblicate “Il Musico David Rizzio” (biografia, ebook, 2006), “Povertssiment” (Genesi 2006), “Sversi” (Libellula, 2008), Neumi, cantus volat signa manent – La musica che lascia il segno (con cd di autori vari, Genesi-Into my Bed-Unamusica 2011). Dal 1998 è stato inquirente e articolista ufologo, copywriter in pubblicità e giornalista (il settimanale La Val Susa, il quotidiano Torino Sera, e il mensile Oblò di Livorno) occupandosi di cultura in genere e divulgazione.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 158 millisecondi