:: Home » Numeri » #2 » GIAPPONE » Musica e animazione
1994
25
Nov

Musica e animazione

Commenti () - Page hits: 5600
MUSICA E ANIMAZIONE


Ed eccoci qui di nuovo, per parlare di colonne sonore di Anime... Anche se a dire il vero, questo mese il titolo di questa rubrica non è dei più appropriati! Infatti, come vi ho già annunciato nell'articolo precedente
(se non l'avete ancora letto, questo è il momento per farlo) il protagonista "sonoro" di questo mese è sempre Gun Smith Cats. Cosa c'è di strano? Beh, a quanto mi risulta è un caso più unico che raro di fumetto per il quale viene composta una colonna sonora su CD prima ancora che ne sia realizzata l'animazione! In altre parole, non esiste (non ancora, perlomeno) una versione animata di Gun Smith Cats, mentre è stato realizzato un CD musicale che ricreasse l'atmosfera del fumetto.
Devo dire che l'operazione, sebbene inconsueta, è perfettamente riuscita. Infatti questo album, intitolato per l'appunto "Gun Smith Cats",
è veramente imperdibile. Gli appassionati (come me) di Bubblegum Crisis e della sua musica (in futuro ne parlerò sicuramente) dovrebbero acquistarlo ad occhi chiusi anche solo per il fatto che, tra gli altri, in questo album canta Kinuko Oomori (la doppiatrice di Priss). Ma andiamo con ordine.
La prima volta che ho ascoltato questo CD, mi sono veramente meravigliato per la grande maturità del suo "sound": gli artisti vari che lo hanno realizzato sono tutti bravissimi, a partire dai musicisti (ottime le chitarre elettriche e il sassofono) per arrivare agli interpreti delle canzoni. Di queste ultime, quattro sono eseguite dai SILK, gruppo in cui canta la sopracitata Oomori, due dalla cantante SeSera, una dal cantante
(unico uomo) Daizo Koshiba e quattro sono strumentali e sono eseguite dalla Water Club Band. Di seguito vi elenco i titoli, poi passeremo ad esaminarle più in dettaglio.

Burst Ichibyoo Mae (SILK)
Saturday Night Special (SILK)
Bounty-Hunter (W.C.B.)
Lullaby (SILK)
Natsukashisa Dake Nara (SeSera)
"China Town" Shibyookan No Yoru (W.C.B.)
Hard Touch (SeSera)
Groove From Heaven (W.C.B.)
Rally Angel (D. Koshiba)
Shelby G.T. 500 (W.C.B.)
Sunset In My Heart (SILK)

Il titolo della prima canzone la dice lunga sull'atmosfera carica di adrenalina che permea tutto il fumetto di Gun Smith Cats: letteralmente
"Un secondo prima dell'esplosione". La canzone stessa è molto coinvolgente, un trascinante ritmo rock che dà subito un assaggio della bravura di questi artisti. Speciale come sempre la stupenda voce della
Oomori, che ritroviamo subito anche nel secondo brano.
Una gradita sorpresa anche il gruppo "Water Club Band", che esegue con eccellenti risultati brani diversissimi. Ad esempio l'ottimo
"Bounty-Hunter", con assoli di chitarra elettrica davvero coinvolgenti.
Si prosegue con una dolcissima e malinconca canzone, intitolata significativamene "Lullaby", dove la calda voce di Kinuko Oomori ha modo di esprimere tutto il suo fascino. Mi è piaciuta così tanto, che ho deciso di proporvene il testo alla fine di questo articolo. Si passa poi a
"Natsukashisa dake nara" ("se è soltanto dolcezza"), che contrappone alle precedenti la voce più eterea (ma eccellente) di SeSera. Spesso, nei vari pezzi le due cantanti si sono alternate nel ruolo di "back-up vocalist" mentre l'altra era al microfono.
Un piacevole e sorprendente stacco è offerto dalla Water Club Band con
"ChinaTown shibyookan no yoru", ovvero "la notte della Casa Dei Gatti
Viola di Chinatown". La "Casa Dei Gatti Viola" è il nome della casa di tolleranza in cui Minnie May ha trascorso un periodo della sua vita, come ricorderà sicuramente chi ha letto il fumetto di Gun Smith Cats. Questo delizioso e breve pezzo strumentale richiama subito alla mente la Cina... ascoltare per credere!
Ancora una canzone della brava SeSera, ed ecco di nuovo la Water Club Band con un pezzo interamente strumentale, tranne che per una frase in inglese cantata dalle coriste, che recita: "Down on the street looking for the end of the night. Up on a street from the end of the corner of love".
Ed ecco l'unico pezzo eseguito da una voce maschile, "Rally Angel", dedicato naturalmente a Rally Vincent. Anche Daizo Koshiba se la cava perfettamente davanti ad un microfono; ma chi impersonerà, mentre canta
"sono semplicemente pazzo di te, Rally, angelo"? Da indiscrezioni pare che sia proprio lui, Bean Bandit, a "cantare"!
Un altro piacevole pezzo della Water Club Band, dedicato alla potente automobile di Rally (la "Shelby G.T. 500, per l'appunto) e caratterizzato da un toccante duetto tra sassofono e chitarra elettrica, ed ecco che arriviamo alla conclusione: un ultimo sognante e malinconico brano,
"Sunset In My Heart". Ancora una volta la voce è quella suadente (e perchè no, anche sexy) di Kinuko Oomori.
Che dire ancora di questo album? Forse che è uno dei migliori che io abbia ascoltato. Chi conosce già il vasto mondo della musica giapponese dedicata all'animazione (e in questo caso, al fumetto) non si lasci assolutamente sfuggire questo giellino musicale. Se invece non avete ancora avuto modo di ascoltare musica di questo tipo, perchè non cominciare con qualcosa di veramente buono?
Bene, ora vi lascio alla lettura del testo di "Lullaby". Quanto a me, ho già in cuffia il CD del mese prossimo, quindi non mancate! E mi raccomando, se avete richieste e/o consigli, o semplicemente se volete dire la vostra, prendete carta e penna e scrivetemi pure.

Il Ninja


Lullaby

Tooku kodama suru SAIREN ga
Sotto madoromi ni shinobikomu
Deep into the night

Itsumo yori sukoshi tsukareteru
Kyoo wa tada nanimo kangaezu nemuritai

Anata no yume wa tabun moo minai wa
Kaeranai Seasons set me free

Lullaby moo sugu jiyuu ni nareru
Kono mune wo shibatteru kanashimi kara
Woh woh

Kitto ashita wa ii koto ga aru
Nayandemo kuyandemo shikata nai

Tsumetai SHIITSU ni kurumareba
Yuruyaka ni toki ga usureteku
Deep into the night

Anata no tame ni tabun moo nakanai
Tomedonai Reasons set me free

Lullaby moo sugu sunao ni nareru
Surechigai katakuna ni tozashiteta omoi

Kitto ashita wa egao ni nareru
Urandemo nikundemo yurushiteru
Woh woh

Lullaby kokoro ni kienai memories
Kon'ya dake nee sotto nemurasete

Traduzione:

Lullaby

Una sirena fa eco in lontananza
Dolcemente scivolo verso il sonno
Nella notte fonda

Sono un po' più stanca del solito
Per oggi voglio soltanto dormire e non pensare a niente

Forse non ti sognerò più
Stagioni che non tornate, lasciatemi libera

Lullaby - fra poco sarò libera
Sto stringendo questo petto per la tristezza
Woh woh

Certamente domani ci saranno cose belle
Per quanto mi lamenti, per quanto soffra, non c'è alternativa

Se mi avvolgo nelle fredde lenzuola
Il tempo si dilegua piano piano
Nella notte fonda

Forse non piangerò più per causa tua
Ragioni senza fine, lasciatemi libera

Lullaby - fra poco diventerà mite passando uno accanto all'altro, i nostri sentimenti sono rimasti ostinatamente rinchiusi

Di certo domani sarò di nuovo sorridente
Anche se ce l'ho con te, anche se ti odio, ti perdono
Woh woh

Lullaby - memorie che non sparite dal cuore
Stanotte soltanto, su, senza far rumore, lasciatemi dormire
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 188 millisecondi